• Animazione

Home page | Home page | Animazione

ANIMAZIONE

COS'รจ L'ANIMAZIONE MISSIONARIA?

Essere e farsi prossimo, per vivere la nostra vita in pienezza. Riconoscersi come appartenenti alla stessa famiglia pur nella diversità, in ogni angolo della terra.

Hai mai provato ad ascoltare i bisogni del mondo? Hai mai guardato il mondo con occhi diversi dai tuoi? Ti sei fatto prossimo di chi, vicino o lontano, in quel momento aveva bisogno di te?

L’Animazione Missionaria è Anima – azione, è dunque ciò che nasce nel profondo dell’uomo e diventa spinta vitale ad agire verso l’Altro, proprio come l’anima fa con il corpo, motivando ogni azione. Senza questa anima missionaria non ci può essere vita missionaria e quindi non ci può essere la Missione che dona la vita e la salva. Senza di me non potete fare nulla (Gv 15,5).

L’Animazione Missionaria si concretizza in esperienze di vita, scelte personali e comunitarie fondate su un forte impegno spirituale, culturale e umano. Andate in tutto il mondo e portate il messaggio del vangelo a tutti gli uomini (Mc 16,15). Animare significa comunicare vita e spirito.

L’animazione missionaria è un’azione pastorale che mira alla trasformazione in senso missionario di persone, istituzioni, comunità cristiane, in una parola tutte le Chiese che con il Papa formano la Chiesa Universale.

L’Animazione Missionaria promuove la ricchezza del termine “missione”. Essa ha un profondo significato teologico e richiama elementi fondamentali dell’antropologia teologica. In chiave francescana, coniuga sempre l’educazione e l’evangelizzazione, l’attenzione alla originalità alla ricchezza delle culture, che nell’incontro con il Vangelo non vengono soppresse, ma purificate, rinnovate, perfezionate.

La nostra Animazione Missionaria mira anzitutto a creare una coscienza missionaria: aperta alla mondialità, capace di accoglienza e di servizio, cosciente del diritto/dovere di annunciare e vivere il Vangelo, profondamente inserita nella realtà della Chiesa, consapevole della peculiarità del carisma francescano.

L’impegno missionario non è solo per “specialisti” consacrati, ma deve essere sentito dall’intera comunità della Chiesa. Ciascuno di noi può essere un “trasmettitore di fede” in un mondo in forte cambiamento. Però, prima di andare verso gli altri, però, occorre che ognuno di noi si impegni ad approfondire la propria spiritualità ricercando esperienze di vita cristiana sia personali che comunitarie. Gesù invita anche te ad essere missionario tra i popoli!