• Special offers guesthouse in Umbria

Home page | News | UNA GIORNATA… PIENA DI VITA!

UNA GIORNATA… PIENA DI VITA!

01 dicembre 2015

Domenica 29 novembre, ore 9:00 del mattino, freddo pungente e un pulmino pieno di ragazzi, chi con poche ore di sonno, chi con il quaderno per ripassare la lezione per lunedì, chi con la giacca antivalanga; quattro, cinque, sei, poi posti esauriti, pulmino al completo, destinazione quasi raggiunta.
Cosa stanno per combinare questi ragazzi?
Qualcuno l’ha definita “un’opera sociale”, o “un atto di volontariato”, o “un bel progetto di solidarietà”… Molto più semplicemente: un pieno di vita!
Ma andiamo in ordine: il pulmino partito da Assisi, dopo aver fatto alcune fermate per strada per dare un passaggio ad alcuni ragazzi della zona, giunge a Gualdo Tadino, presso il centro diurno per disabili “il Germoglio”, dove altri sono già arrivati. Ci sono giovani da Assisi e dintorni, Bastia Umbra, Gualdo Tadino e Nocera Umbra, e sono i ragazzi del progetto “Giovani per il Javarì”, nato tre anni fa con lo scopo di coinvolgere i giovani della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino in laboratori artigianali per creare manufatti da vendere ai mercatini di Natale, il cui ricavato è stato devoluto alla missione dei Frati Cappuccini in Amazzonia, specificatamente proprio per le popolazioni indigene che vivono nella valle di Javarì.
A partire da quest’anno i ragazzi sono stati coinvolti anche in altri percorsi, come per esempio l’attività di animazione che i giovani di Gualdo propongono agli ospiti del centro diurno “il Germoglio” ogni martedì pomeriggio. Proprio la frequentazione del centro è stata la molla che ha fatto scattare un’idea: e se provassimo a rendere più bello anche l’esterno della struttura?
Detto fatto: i ragazzi si sono armati di vanghe e rastrelli e proprio domenica si sono riuniti per dare una ripulita al piazzale dalle numerose foglie che il vento aveva trascinato, piantare qualche fiore in alcuni vasi e soprattutto allestire un albero di Natale e un presepe in compensato dipinto da loro stessi. Qualcuno ha scattato foto, ha portato un po’ di musica e subito l’allegria ha accompagnato i lavori! Così anche un ex carcere, la struttura che ad oggi ospita il centro, è potuto diventare strumento di bene, come ha notato anche l’assessore del Comune di Gualdo Tadino Roberto Morroni, che è stato presente per tutta la giornata.
Alla fine dei lavori è stato bello provare la soddisfazione di aver lasciato un piccolo pezzo di mondo più bello di come lo si è trovato… E, come ha detto il caro fra Carlos, abbiamo tutti fatto un vero “pieno di Vita”, perché è l’Amore che si mette nelle cose che si fa che le rende uniche e preziose!
La giornata si è conclusa con un pranzo tutti insieme e tanti sorrisi.
Un’azione che non resterà evento isolato… Ma speriamo possa continuare con una bella collaborazione feconda!
Di cuore, Grazie!

Giulia Maio

RICHESTA INFORMAZIONI: UNA GIORNATA… PIENA DI VITA!


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.