• Special offers guesthouse in Umbria

Home page | News | Un frate cappuccino cittadino del mondo!

Un frate cappuccino cittadino del mondo!

14 febbraio 2017

Quando ci hanno avvisato che José Ricardo, Deputato dello Stato dell'Amazonas, aveva organizzato di sua iniziativa una Sessione all'Assemblea Legislativa per decorare frei Gino Alberati con il titolo di Cittadino Amazonense, siamo rimasti tutti molto felici. Poi, passato l'entusiasmo iniziale, alcuni frati più attenti ci hanno allertato che in realtà questi eventi politici sono realizzati con la principale intenzione di beneficiare i politici più che la persona in causa, in questo caso frei Gino... beh, avvenendo il fatto proprio in conclusione del nostro incontro annuale di cappuccini, abbiamo partecipato numerosi, alcuni un po' scettici, altri curiosi.
La sorpresa, peró, ha invaso il cuore di tutti. Erano presenti politici di alto livello, frati, persone di rilievo della società (tra cui sindaci) e popolo semplice di Manaus e dei fiumi, tutti semplicemente attratti dall'Amore che sentono per questo umile frate missionario!

La sessione si è rivelata letteralmente straordinaria, visto che tutti hanno voluto, anzi, hanno sentito il desiderio di rompere i protocolli e formalità per lasciare parlare il cuore e l’emozione e – senza esagerare! - lacrime sono state il filo conduttore di un'ora spettacolare nell'Assemblea legislativa.

Il presidente dell’Assembleia, il deputato Sabá Reis, ha chiesto pubblicamente di avere una copia in DVD dell'intera sessione per custodirla in casa! Lui stesso ha detto, dopo aver ascoltato le diverse testimonianze che, purtroppo, si rende conto che titolo di Cittadino dell'Amazonas é molto poco e che dovremmo chiedere all'ONU il titolo di Cittadino del Mondo, come realmente é frei Gino!

Un deputato tra i più rinomati, Luiz Castro, che lavora contro la corruzione e a difesa dei più poveri e esclusi dalla società amazzonica, ha avuto il coraggio fare un’auto critica all'istituzione Governo che molte volte offre titoli onorifici di Cittadino amazonense ha chi non lo merita... e ha evidenziato con entusiasmo che questa forse é stata la prima volta che il titolo donato é pienamente meritato, che frei Gino lo merita!


Molti hanno chiesto la parola, come frei Fulgenzio e un famoso tenore che ha cantato il Barbiere di Siviglia dicendo che i cappuccini sono un po’ come lui, che rispondono a tutte le necessitá, come veri frati del popolo! ...ma chi ha strappato le lacrime é stato il giovane Procuratore generale dello Stato, che emozionato ha detto: “io conosco bene la sofferenza della nostra gente lungo in nostri fiumi. Gente povera che vive un abbandono generale. Noi, come Governo, purtroppo, non riusciamo a raggiungerli e molte volte sentiamo un’impotenza molto grande e deprimente, ma oggi, di fronte a frei Gino, che non esito a chiamare di santo – si, frei Gino, tu sei santo! – ringrazio il Signore perché riconosco che Lui, Dio, é fedele al suo popolo! Ogni volta che il Signore forgia persone come frei Gino, riconosco che il Signore é fedele e non abbandona i poveri, perché tutti noi ben sappiamo quanta speranza infonde nel cuore della nostra gente abbandonata incontrare un uomo di Dio! Grazie Frei Gino, grazie Signore!”


Un umile donna, Monia, figlia di Amaturá, cittadina dell'Alto Solimoes unica donna tra tanti deputati e autorità, con molta umiltà ha innalzato la sua umile ma forte voce, che é stato quasi un canto del Magnificat, dal cuore, breve, ma profondissimo: “Grazie frei Gino per tutto quello che sei e fai per noi!”
E alla fine, frei Gino, con la sua umiltà, sorriso e sguardo da bambino evangelico, ha parlato con il cuore. Non volava una mosca, un silenzio profondo mentre lui parlava di Gesù e senza rendersene conto anche il suo modo di stare li parlava di Gesù! E alla fine, forse la prima e unica volta che é avvenuto in un’Assemblea Legislativa, la sua umile voce si é trasformata in un canto, come tenore... Ave Maria di Schubert! E dopo un interminabile applauso, lacrime, esultazione, il suo “Viva Nossa Senhora e todos nós!!!”
Complimenti frei Gino, la Chiesa é orgogliosa di avere un vero figlio di San Francesco, un vero frate minore cappuccino da più di 40 anni in Amazzonia! Grazie e che il Signore e la Madonna ti ricompensino!

RICHESTA INFORMAZIONI: Un frate cappuccino cittadino del mondo!


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.